INCREDIBILE INDIA

Uno dei viaggi più incredibili, emozionanti ed avvincenti che abbia mai fatto..

Non sapevo cosa aspettarmi da questo splendido Paese. Chi lo aveva già visitato mi aveva  detto che sarebbe stato un viaggio di forte intensità, molto toccante dal punto di vista umano… ed in effetti così è stato… Innanzitutto è stato un viaggio diverso dagli altri posti già visitati, dall’Africa piuttosto che dalla Malesia o dallo Yemen dove la povertà ed i disagi possono sembrare simili ma di fatto è tutta un’altra storia… Una realtà completamente diversa rispetto alla nostra, una cultura con varie sfaccettature (religione, Caste, ideologie) impensabili e lontanissime da quella Occidentale.

La magia dei colori del paese è la parte che inizialmente più mi ha colpito, i colori dei  sari delle donne cambiano da Città a Città identificandone la loro provenienza.

Un viaggio che si divide tra visite ai  templi e cittadine dove non esiste un sistema fognario, né tanto meno vi è l’elettricità. Questi posti   riflettono il fascino del vecchio mondo  indiano attraverso bazar colorati e dipinti fatti a mano, attraverso visite ai musei, ai palazzi che espongono i tesori della famiglia reale per arrivare alle straordinarie   Fortezze di Ex Maraja,  dove la guida   racconterà le loro storie fatte di guerrieri e  tante mogli …In qualche modo sembra di essere in un libro di favole da “Mille e una notte”.

La zona del Rajhastan, parte Nord del paese è la prima regione che si visita generalmente in India, anche perché come impatto è forse  il meno forte.

Si arriva su Nuova Dheli, città super caotica, non ho mai sentito suonare cosi tanti clacson all’unisono (Napoli in confronto non è niente, confermato anche da un collega Napoletano).

Si entra nel Rajhastan dopo la visita della capitale, si prosegue per Churu / Khimsar / Jodhpur / Khejarla / Pushkar

Sicuramente è un viaggio dove non mancheranno forti emozioni, lacrime ma anche molti sorrisi… non ho mai visto un popolo cosi sorridente anche se non ha nulla.

Questo viaggio non è adatto a tutti, bisogna essere preparati per andare in India… ma sicuramente è una destinazione che ti cambia dentro, che ti fa meditare… personalmente ha cambiato la mia filosofia di vita…